A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


domenica 7 febbraio 2010

Scaldacollo per giocatore di Golf...

Un lavoro che va molto di moda e in cui non mi ero ancora cimentata (anche perché tendo un po' a snobbare i lavori di "tendenza" tra le maglieriste tipo scialli, guanti senza dita elegantemente chiamati scaldamani, calzini da sciatore ecc. ecc.) è lo scaldacollo.
Mi sono però trovata nella situazione di aver preparato un regalino per la mia nipotina Giulia con della bella lana rosa che avevo da un po' e che mi diceva "lavorami, lavorami" e mi sembrava ingiusto non fare qualche cosa anche per il mio aitante nipote 13enne giocatore di golf inerba. Non sapevo però cosa preparare...le giovani generazioni non amano molto le cose fatte a maglia. Un cappello l'ho escluso perché la sua perfetta capigliatura stile Beatles ne avrebbe miseramente risentito, di guanti non se ne parla per il mio noto problema con i ferri a due punte... così pensa che ti ripensa mi sono ricordata di un post di Laura di Fragole Infinite in cui la talentuosa scrittice novellava di uno scaldacollo fatto per suo figlio adolescente.
Mi sono detta TOMBOLA! E scaldacollo sia, gli sarà utile anche durante le partite di golf!
Così ho girovagato un po' per la rete in cerca di ispirazione e ho trovato questo pattern scaricabile registrandosi sul sito di Unfilodi.
Le indicazioni generali le ho prese da lì però il punto scelto è stato un altro:



Le foto, dato che il filato scelto è scuro, non rendono molto, così ecco lo schema:


(Il puntino corrispone a un rovescio sul diritto del lavoro e a un diritto sul rovescio del lavoro mentre il quadretto bianco al contrario è un diritto sul diritto e rovescio sul rovescio).

L'effetto finale a me piace molto, voi che ne dite?
A presto!

3 commenti:

  1. Questo punto mi piace molto, e mi sembra di aver capito lo schema :) Voglio provarlo con il knifty knitter (o long loom, o knitting board).
    Sono sempre alla ricerca di bei punti adatti alla maglia maschile e questo mi convince, grazie!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te...mi dovrò informare su questo knifty knitter...appena posso faccio una ricerca su internet...ciao.
    P.s. ho già iniziato a fare i quadretti... :-*

    RispondiElimina
  3. Sono contenta di esserti stata utile.A presto.;)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails