A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


mercoledì 13 gennaio 2010

Ribbed lace bolero: work in progress...

Sono a buon punto con il mio coprispalle da cerimonia...(che a dire il vero adesso non si sa più se si terrà a inizio o fine estate...tanto non cambia niente, sempre mezza stagione è...) direi che più della metà del lavoro è fatto.
Sto usando questi filati acquistati dal solito amico di Agofilo.

Ho azzardato l'accoppiamento cotone-lurex perché già in passato mi ero prodotta in un mini maglioncino di cotone tutto traforato lavorato ai ferri, ma l'effetto non era elegante come lo volevo perché il cotone rimaneva opaco. Questa volta ho osato e un po' di fortunosa-sfortuna mi ha aiutato: la tonalità che avevo scelto era terminata, così ho optato per il tono più scuro e il risultato è stato sicuramente migliore perché i colori dei due filati sembrano anime gemelle...fatti per stare insieme:


I due filati si lavorano rispettivamente con ferri 2,3-3,5 e 4-4.5, così ho deciso di fare il bordo con i ferri 4,5 e proseguire con i ferri n. 6...ferri vintage in purissima plastica gentilmente offerti dalla suocera:

Già sento i risolini di superiorità delle amanti di oggettini come ferri di cristallo e bamboo (si scrive così?) ma vuoi mettere con l'atmosfera che crea usare degli utensili appartenuti alla nonna di mio marito che li usava quando noi ancora non c'eravamo o comunque nemmeno sapevamo cosa fossero quelle strane bacchette colorate che ci piacevano tanto ma non ci permettevano di toccare perché "sono pericolose" e "ti fai male agli occhietti"?
E comunque sia, cristallo o non cristallo, bamboo o non bamboo i miei modesti ferri di celluloide (la plastica allora la si chiamava così) il loro lavoro lo fanno:

Ecco un anteprima dei punti previsti da questo pattern gentilmente offerto da Kelly nel suo blog e rivisitati in stile Katy.
A presto con nuovi particolari...

0 sorrisi:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails