A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


giovedì 29 aprile 2010

GRAZIE GRAZIE GRAZIE



SCUSATE MA MI SONO APPENA ACCORTA CHE IL MIO CONTATORE HA SUPERATO IL TRAGUARDO DELLE 50.000 VISITE.

GRAZIE DI CUORE A TUTTE VOI CHE VENITE A TROVARMI DEDICANDOMI UN PO' DEL VOSTRO TEMPO!

mercoledì 28 aprile 2010

Un altro cappellino...questa volta totalmente Katy creazione:



L'idea mi è venuta fotografando l'incredibile fioritura di questa piantina:



Poi però non trovavo un punto che rendesse bene l'idea della consistenza della pianta grassa.
Alla fine gironzolando per la rete ho trovato questo punto sul sito Marcella Maglie:


Il fiore l'ho realizzato all'uncinetto. L'idea originaria prevedeva di mettere più fiorellini a corona, però il filato era troppo grosso e i fiorellini risultavano un po' insulsi. Quindi ho optato per un unico fiore centrale.




Il fiore l'ho realizzato con un po' di fantasia senza seguire uno schema preciso. Ho però preso spunto dal blog di Ale.


Il risultato mi piace molto sono veramente veramente soddisfatta anche perché il progetto è proprio tutto MIO!!!

A presto!

venerdì 23 aprile 2010

Ero una brava mamma prima di avere figli...ora so di essere una mamma NORMALE!

Ho appena finito di leggere il bellissimo libro di Paola:


Ho scoperto il suo blog per caso, girando per la rete in cerca di consigli su come gestire i capricci dei bambini e ho deciso di acquistare il libro dopo aver letto alcuni dei post pubblicati da Paola.

Sono sincera, i due anni e 1/2 del mio Lorenzo mi danno molto da fare e da pensare e mi sono trovata spesso, più o meno in lacrime, a chiedere a me stessa e agli altri (mio marito e mia madre in primis) se io fossi una brava mamma: il senso di inadeguatezza è sempre lì come un avvoltoio pronto a saltarmi addosso (soprattutto nel periodo primaverile quando risentendo del cambio di stagione sono più soggetta agli sbalzi d'umore).
Ti chiedi se stai sbagliando adesso e soprattutto, se hai sbagliato in passato e quindi adesso stai pagando gli errori di allora.
Il libro di Paola non è certo la soluzione a tutti i problemi o la panacea di tutti i "mali" delle neomamme (amo definirmi ancora così perché così mi sento ancora), ma sicuramente aiuta e aiuta molto.
Se non altro ti fa sentire "normale" perché ti rendi conto che molti dei dubbi, delle incertezze, dei piccoli dolori e delle frustrazioni che ho provato in questi ultimi quasi tre anni, sono quelli che prima o poi tutte le mamme (a parte le super mamme come le chiama Paola - che in realtà poi si scopre che tanto super mamme non sono nemmeno loro) provano affrontando la più bella e faticosa esperienza che una donna può vivere.
Non è che il libro operi delle magie o dia dei consigli fuori dal comune, semplicemente l'autrice parla SINCERAMENTE delle sua esperienza di madre di due figli (la Pupa 3 anni e 1/2 e il Pupo uno) e di amica di altre madri, senza pregiudizi o stereotipi mentali ma confessando coraggiosamente quello che tante altre mamme non osano dire per paura del giudizio degli altri.
Vi consiglio vivamente di leggere questo libro, soprattutto se state aspettando o pensate di avere un bimbo: lo avessi fatto due anni fa (in pieno tumulto emotivo-ormonale) forse (e dico forse) avrei vissuto diversamente alcuni momenti della mia vita di mamma.

Da parte mia io lo consiglierò alle mie amiche coetanee che stanno pensando di diventare mamma (eh sì... siamo tutte 35enni -classe 1975-e l'istinto materno comincia a chiamare).

A presto!

Ancora come tra amiche...

Ho aggiunto la pagina della SCUOLA DI UNCINETTO...non vi resta che clickare in alto appena sotto l'intestazione.
Ciao a presto!

martedì 20 aprile 2010

Berry scarpine...

Dopo il cappello bacca ecco anche le scarpine, così il completino è stato finito ed è partito per l'Austria dove lo aspetta la piccola Nicole...

Speriamo riscuota lo stesso successo dello scamiciato decisamente poco rosa che è piaciuto molto ai genitori della piccola Anita (che fra l'altro è proprio una bambolina cicciottella tutta da coccolare)!!!
Posto qui di seguito le istruzioni che ho seguito io, con l'unica variante che invece delle 12 maglie centrali a maglia rasata io ho lavorato le 20 maglie centrali con il lilla e a punto bolle per abbinare le scarpine al cappellino.



Ed ecco cosa ho preparato invece all'ultimo momento per la sorellina di Nocole, Sofia di 3 anni e 1/2.



Lo schema lo trovate nel blog di Ale insieme a tanti altri schemi e tante tante idee.
In realtà si trattava di uno schema per un portachiavi ma io l'ho trasformato in un fermaglio...
A presto!

sabato 17 aprile 2010

Lo scamiciato per una bimba (decisamente poco rosa!)

Qualche tempo fa, Visitando il blog di Cris avevo trovato in un album Picasa da lei linkato (ora trovate il pattern alla label Baby), dei lavori da bebè veramente originali soprattutto perché abolivano quasi del tutto i classi ci colori rosa e celeste. In particolare mi ero innamorata di una tutina e di uno scamiciato.
Ho acquistato subito il cotone aspettando l'occasione per confezionare uno dei due e appena sono stata sicura che il bebè di una mia amica era una femminuccia mi sono data da fare ed eccolo realizzato:

In realtà ho dovuto riadattare le misure perché la taglia più piccola prevista dal pattern era 6 mesi e Anita sei mesi li compirà alla fine dell'estate così ho rimpicciolito un po' lo scamiciato (speriamo bene!!!).
La difficoltà più grossa, non ci crederete, è stato trovare una magliettina che si abbinasse!!! Mi andava bene qualsiasi modello, anche un body o una camicettina, purché verde o, preferibilmente, arancione...ho rovistato nell'intero reparto 0-3 mesi dell' Oviesse più vicina senza riuscire a trovare niente che non fosse rosa!!!!! (o in alternativa bianco -ma solo qualche sparuto capo - o rosso - solo 2 o 3 cosine). Possibile che se uno ha una bimba femmina la deve per forza vestire come un confetto tutti i giorni!!!!????.
Così mi sono dovuta accontentare del verdino slavato di questa magliettina, carina in verità ma che ha le cuciture ROSA e che nasconde sotto alla pettorina (che ho accuratamente foderato perché i passaggi di filo mi sembravano poco carini a vedersi) una coccinella...ROSA!!!!!!!!

Lasciamo perdere, comunque per tornare al regalo per Anita ecco il pacco quasi pronto e un altro incredibile biglietto del Creative Park della Canon (mi ci sono un po' fissata!!!).



A presto!

venerdì 16 aprile 2010

Biglietto pop-up

Tempo fa (esattamente durante il periodo natalizio) avevo scovato il "Creative Park" della Canon.
E' pieno di cose incredibili sia per lo scrapbooking che per il paper crafting ed inoltre ci sono infiniti biglietti (anche tridimensionali e pop-up) da scaricare in formato pdf e stampare.
In occasione della mia visita natalizia avevo scaricato un bel po' di materiale, natalizio e non.
Così andando a rovistare nella cartella corrispondente del mio pc alla ricerca di un'idea per confezionare un biglietto di compleanno per un piccolo amico di Lory, ho ritrovato il tutorial per creare un biglietto pop-up.
Ho stampato le immagini da ritagliare su della carta fotografica opaca da 120g, ho seguito alla lettera le istruzioni ed ecco cosa è uscito fuori:
(P.s. quelli in alto sono i tulipani del mio giardino...non ho resistito alla tentazione di farveli vedere!)

Tenendo conto del fatto che quando mi sono cimentata nell'impresa non pensavo di riuscire, sono molto soddisfatta!!!
A presto!

mercoledì 14 aprile 2010

The Berry cute hat...o almeno quello che mi è uscito fuori...

Ho appena terminato il mitico Berry cute hat, cioè la mia versione dello stesso perché l'ho realizzato seguendo le fotografie e il tutorial che vi avevo segnalato in precedenza.
Ecco come è venuto:

Tenendo conto che le misure sono molto più piccole degli originali fotografati (il mio è per bimbi 0-3 mesi) e che è realizzato con il cotone che rimane più rigido, sono abbastanza soddisfatta del risultato.

Io l'ho fatto così:

Misura 0-3 mesi.

Occorrente meno di 50 g di filato lilla, poco filato verde.
Ferri n. 3.

Ho avviato 80 maglie con il cotone verde ho lavorato per circa 4 cm a maglia rasata quindi ho lasciato le maglie in sospeso.
Con un altro gomitolo dello stesso colore per il bordino a zig zag ho lavorato in questo modo:
ho avviato 3 maglie.
Dal I al III giro: lavorare a maglia rasata.
Alla fine del III giro avviare a nuovo 3 maglie.
Dal IV al VII giro: lavorare a maglia rasata.
Alla fine del VII giro avviare a nuovo 3 maglie.
Dall' VIII al XI giro:lavorare a maglia rasata.
Giro XII: intrecciare 6 maglie.
Giro XIII: lavorare a maglia rasata.
Ripetere dal III giro.
Ho lavorato in questo modo per i giri necessari a raggiungere la lunghezza delle 80 maglie del bordo del cappello. Chiudere il lavoro.

Ho ripreso quindi il lavoro lasciato in sospeso e per unire il bordo del cappello allo zig zag, ho lavorato un giro a diritto inserendo contemporaneamente il ferro destro, prima di lavorare la maglia sul ferro sinistro, su una maglia di margine del bordo a zig zag. Ho continuato così per tutto il ferro. Alla fine le due parti risultano unite.
Ho continuato quindi con il filo lilla seguendo il tutorial che trovate qui.
(Da questo momento con RIPRESA intendo il giro in cui si "ripesca" la maglia fatta cadere 4 giri sotto.)
Ho ripetuto il motivo ogni 6° maglia, facendo la prima ripresa alla seconda maglia e scambiando il motivo di volta in volta.
Dopo aver eseguito il motivo a "punto bolle" per 5 volte ho diminuito 2 maglie ai lati di ciascun motivo lavorando in questo modo nel giro diritto successivo alla ripresa:
2 dir, *1 acc. semplice, 1 dir, 2 maglie insieme a dir, 1 diritto* ripetere fino alla fine del ferro.
Continuare normalmente a lavorare secondo le indicazioni per eseguire il punto bolle ma a questo punto la ripresa si eseguirà alla 4° maglia.
Proseguire ancora fino ad arrivare al giro della ripresa e lavorarlo così:
1 dir , 1 acc semp, 1 ripresa, *3 maglie insieme a dir, 1 ripresa* ripetere per tutto il giro.
Alla fine del giro tagliate il filo di una lunghezza sufficiente a poter eseguire la cucitura e passarlo tra le maglie rimaste. Fermatelo e cucite la parte lilla a rovescio.
La parte verde andrà invece cucita a diritto (perché il rovescio del lavoro si arrotola sul diritto).
Se siete più brave di me e sapete lavorare con i ferri a due punte in tondo non avrete bisogno di cucire...

P.s. siccome le foto sopra sono state fatte di sera i colori non rendono molto, così ecco i filati che ho usato (tratti dal sito di Agofilo)



e una fotto fatta questa mattina (all'ultimo minuto!)


A presto!

martedì 13 aprile 2010

Gilet a losanghe (anche detto modello Ken)

Vi ricordate il gilet che stavo facendo per mio marito (quello modello Ken). Ebbene l'ho terminato poco prima di Pasqua. Sono molto soddisfatta del risultato: il punto è semplice ma d'effetto e soprattutto risalta anche sul filato multicolor della Sesia (Nordica print, 100% Merino extrafine irrestringibile colore 474 acquistata dal solito Agofilo , è lo stesso tipo di filato - anche se in una tinta più decisa - che avevo usato per l'ultimo maglioncino confezionato per Lory a Natale).
E' un filato che si lavora molto bene e rende molto. Considerando che i ferri consigliati erano il 4-1/2 avevo acquistato 8 gomitoli e me ne sono rimasti più di due!

Il coniglietto nel riquadro piccolo l'ho messo per farvelo vedere. Me lo ha regalato una mia amica per Pasqua. Lo ha fatto una ragazza di origini rumene che abita nel mio vecchio paesello...è tutto fatto di un materiale simile alla paglia (ma paglia non è ...è una pianta che lei si fa portare dalla Romania perché qui non si trova) tutto intrecciato e cucito con una tecnica particolare. Io lo trovo delizioso e originale!

Ed ecco lo schema del punto losanghe!



Anche questo è un punto "da uomo" semplice da realizzare.

Sono sempre a disposizione.
A presto!

mercoledì 7 aprile 2010

Biglietti...

Come al solito ecco il gatto di Aprile di Evelyne Nicod (anche questo un po' triste per la verità - speriamo non si avveri il detto popolare "Quattro aprilante quaranta giorni durante" che significa che il tempo che si ha nei primi quattro giorni di aprile durerà per 40 giorni, quindi se piove vuol dire 40 giorni di pioggia- sic!), e il biglietto-cornice del mese (è come al solito un file png, pronto per inserire digitalmente la vostra foto).










Vi propongo anche qualche altra foto di biglietti fatti per le mie amiche (rispettivamente nozze e compleanno), magari vi viene qualche idea!


A presto!

martedì 6 aprile 2010

Il mitico "berry cute hat"


Dopo cappellini a limone, a zucca, a fragola ecco cosa voglio provare a realizzare con del cotone che ho comperato dal solito Agofilo.
Il pattern è famosissimo e si deve comperare negli USA. Per evitare di dovermi rivolgere ancora una volta al mio maritino e alla sua carta (non tanto per l'importo - il prezzo varia dai 5 ai 6 $- ma per la scocciatura dell'acquisto internazionale) voglio provare a vedere se riesco da sola. Vagabondando per la rete ho trovato diverse foto (questa è di rahardjo ma se fate una ricerca su google immagini come "berry cute hat" ne trovate un'infinità perché il pattern è un vero cult) e un tutorial del "punto bolle".
Nei prossimi giorni ci provo e vi faccio sapere!
A presto!

lunedì 5 aprile 2010

Delusioni letterarie...



Vi ricordate le mie aspettative nel cominciare a leggere la seconda parte della storia del negozio di filati Walker e figlia dato il disastroso (e sinceramente incomprensibile) finale del primo volume? Benissimo, le mie aspettative sono andate completamente deluse... La trama non regge proprio, dà l'idea di essere stata scritta tanto per scrivere e riparare alla delusione che la morte della protagonista del primo libro ha sicuramente dato a tutte le lettrici...Passati 5 anni ritroviamo le protagoniste del primo libro ma le loro vicende non appassionano! Senza parlare poi della parte in cui Dakota (la figlia) e altre tre amiche del club del venerdì fanno un viaggio nel "bel Paese". Credo che la Jakobs sia venuta a Roma per l'ultima volta negli anni '60 (se c'è mai venuta!)... Lo sapevate che Saxa Rubra è un sobborgo di Roma, che le strade della capitale sono molto molto più sporche di quelle di New York (??!!??) e intasate da fastidiosissime vespette (i ciclomotori non gli insetti), che la bevanda nazionale sembra essere una fantomatica "aranciata in panciuta bottiglietta" (credo sia la San Pellegrino, ma esiste ancora???) e che gli italiani sono tutti alti e scuri mentre le italiane hanno la carnagione olivastra?
Insomma la fiera dei luoghi comuni degna della più superficiale delle turiste americane!!!! Lasciatemelo dire, una vera delusione!!!!
Sinceramente non ve lo consiglio, anche perché le vicende delle amiche del club del venerdì restano comunque irrimediabilmente irrisolte! (Oddio, che ci aspetti un terzo volume??!!??)
A presto!

venerdì 2 aprile 2010

Ho appena aperto il pacchetto di Laura di "Magicamentemem"...

...ed ecco cosa ho trovato!
Nemmeno Lory poteva credere che la bellissima torta fosse finta...e infatti se la voleva mangiare! Così ho dovuto fargli toccare con mano per sentire che era di feltro!

E che dire delle cose contenute all'interno? Laura mi ha fatto un porta-uncinetti con allegate forbicine (quasi sapesse che sono la coppia di oggetti che perdo più frequentemente ritrovandoli poi in posti impensabili quando è passato il marasma creativo e non mi servono più!), un punta aghi-spilli ed ha allegato del nastrino, della passamaneria e due tipi diversi di filo da ricamo!
Grazie, grazie veramente, non ho parole!

P.s. Ho anche vinto uno dei premi del quiz di "a tu per tu con le crocette"!! Periodo fortunato il mio...mi dovrò preoccupare????.

A presto!

giovedì 1 aprile 2010

Ultimate le consegne...

...non mi resta che pubblicare le foto dei lavoretti confezionati:

Come credo si era capito si tratta di cuori profumati (che si possono appendere ho usare come profuma-biancheria) che ho cucito con la mia fiammante macchina nuova nuova.
Ho prima fatto il ricamo a punto croce ispirandomi a motivi pasquali (tranne che per il "casa dolce casa" destinato ad un'amica che si sposerà a breve), quindi ho tagliato la tela aida e la stoffa prescelta seguendo un semplice modello trovato in rete. Poi, per il davanti, ho cucito insieme tela, pizzo e stoffa quindi ho provveduto a cucire il cuore a rovescio tutto intorno, avendo cura di inserire il fiocchetto nella parte alta e di terminare la cucitura lasciando circa 2 cm appena sopra la punta del cuore per poter rivoltare il lavoro.
Con molta attenzione ho rovesciato il tutto ed, aiutandomi con un ferro da calza, ho dato forma al cuore e ho imbottito con dell'ovatta profumata con qualche goccia di olio essenziale e con del poutpourri.
Quindi ho disposto ogni cuore in una scatolina ricoperta di tessuto a fiori mettendo qualche ovetto di cioccolato nelle scatole più piccole (non ne ho trovate a sufficienza della stessa misura) e un coniglietto Bunny della Lindt in quelle più grandi.
Ho confezionato poi il tutto con nastri, fiori di stoffa e uova finte come avete visto qui.

E questi invece sono i cesti che ho preparato per i nonni di Lory e il centrotavola per il pranzo di Pasqua:

A presto!
Related Posts with Thumbnails