A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


venerdì 2 ottobre 2015

IL CAPPELLO E'...SERVITO!!!!

L'autunno è arrivato improvvisamente con tanto vento e una fastidiosa pioggerella. Mi sono resa conto che la piccolina non aveva un cappellino "da mezza stagione"...solo cappelli estivi o di lana...
Mi sono immediatamente messa al lavoro...in un cassettino della mia memoria mi sono ricordata di un video tutorial visto sulla pagine Facebook di Drop Design per realizzare un basco partendo con il gioco di ferri (MAI USATO IN VITA MIA, anche se ho dei bei ricordi delle nonne che sferruzzavano delle calze), per poi passare al ferro circolare corto. Usando del cotone con paillettes ecco cosa è uscito fuori...


Perché il cappello è servito? Perché ho scoperto che per metterlo in forma basta usare...un PIATTO!!!!


Il modello è un adattamento di questo basco da adulti di Drop Design
In pratica l'ho modificato lavorando come da schema fino al completamento della prima foglia, quindi ho proseguito il lavoro eseguendo 1 sola foglia invece di due (praticamente non ho lavorato lo schema A3). Finita la seconda foglia ho lavorato per altri 8 giri continuando gli intrecci e poi ho chiuso il lavoro. 
Il video tutorial molto chiaro con cui ho imparato (FINALMENTE) ad usare il gioco di ferri è questo. E' stato pubblicato sulla pagina Facebook della Drop purtroppo non sono riuscita a ritrovarlo tra gli oltre 700 (!!!!) video del sito.
A presto!!

P.S. ....guardate un po' cosa ho appena ordinato su tessuti.com???


Ok così non si capisce molto...


ecco così è più chiaro!
Chissà cosa diventerà...

6 commenti:

  1. Bellissimi lavori!! Ciao sono approdata al tuo blog cercando nel web "punto a losanghe " mi piace proprio tanto questo punto che hai fatto al gilet (lo faceva sempre mia suocera ma non ricordo come faceva) hai messo lo schema ma non la leggenda dei punti ...Ti ringrazio tanto se mi dai un consiglio ...una spiegazione spiegazione . Voglio lavorare così il davanti di un gilet per una persona speciale.....

    RispondiElimina
  2. ....Ciao ....mi dispiace davvero tanto che non mi rispondi ...ci tenevo proprio tanto ...Buona domenica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, scusa ma ho dei problemi con la mail collegata al blog e quindi non mi arrivano le notifiche dei commenti...a quale gilet ti riferisci? Quello che ho fatto per mio figlio lorenzo grigio e bianco?

      Elimina
  3. Grazie tante per avermi risposto ...il gilet è quello lavorato a losanghe detto anche modello Ken . Tanto tempo fa ho lavorato anche io quel puto maglia però non ricordo come facevo ....Ho scritto qui è non al nuovo post perché non sono capace a cucire vestiti...posso solo dire che è bello !!! Grazie ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ho capito quale è il modello...è vero manca la leggenda dei punti...devo ritrovare lo schema completo...se mi dai un indirizzo email ti rispondo in privato...oppure scrivimi a catiuscia.santucci (at) gmail.com o scrivimi sulla pagina facebook del blog: https://www.facebook.com/CoseDiKaty/?ref=hl

      Elimina
  4. Il mio indirizzo email è
    talocco@libero.it
    ....ho provato in tutti i modi ma non sono riuscita ad avere il punto maglia ....ricordo solo che era facilissimo, però......Ti ringrazio molto !!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails