A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


mercoledì 25 gennaio 2012

Come avevo detto qualche tempo fa...

...ero al lavoro anche per Lory. L'idea era di finire il maglioncino per Natale, poi però vuoi il poco tempo, vuoi che mi sono resa conto che mi stava venendo un po' grande alla fine ho rinunciato all'idea di finirlo per le feste e l'ho terminato qualche giorno fa. Il mio bimbo ha stranamente accettato di fare da modello, così vi mostro in anteprima il mio "ocean's waves".




Ops! come detto il maglioncino è venuto un po' grande!

Meglio nascondere le maniche (sai com'è la rete è piena di criticone...)

Non vi fate ingannare dall'albero di natale...l'ho finito proprio dopo le feste...solo che non avendo avuto tempo di disfarlo prima l'ho usato un ultima volta come sfondo!!

Con lo stesso filato poi ho fatto questo:

Si tratta di AVIATRIX lo trovate qui.


Mi è venuta voglia di farlo vedendo il suo . Ne ha fatto uno anche lei e vi indica anche un tutorial per la tecnica dei ferri accorciati ( wrap&turn in inglese). Se imparate la tecnica il cappellino è facilissimo e veloce da fare. Ci ho messo due serate davanti alla TV.
Visto che Lory si rifiuta di mettere cappelli, se non per gioco come qui sotto (vi ricordate questa vecchia creazione?)...

ho rinunciato fin dall'inizio a farlo per lui e ho deciso di farne una parte del regalo di compleanno per un suo compagnetto. Vi farò sapere se è piaciuto.

A presto con le istruzioni per realizzare il maglioncino!!!

giovedì 5 gennaio 2012

Questa volta non è una cuffietta...

...ma un cappellino stile aviatore!
Si tratta di un regalino per il secondogenito di una mia amica, nato qualche mese dopo la mia piccolina che anche questa volta ha fatto da modella, soprattutto per le misure! A lei il cappellino sta volutamente un po' piccolo ma al piccolo aviatore stava sicuramente un po' grande...comunque, come ha detto la mia amica l'inverno è lungo!!!


Ecco come l'ho fatto:

CAPPELLINO DA AVIATORE:

MISURA 1/3 MESI
OCCORRENTE: circa 50 grammi di filato baby cover di "Laines du Nord" col. 73.
Ferri n. 5.5
7 segnamaglie.
Un uncinetto n. 5

Avviare 65 m. e lavorare seguendo lo schema.


Le maglie evidenziate (che potete segnare sul ferro con dei segnamaglia) sono quelle di riferimento per effettuare aumenti e diminuzioni, sia quelle da ripetere ogni ferro diritto, sia quelle da ripetere ogni 4 ferri. Il numero complessivo delle maglie non varia durante la lavorazione e aumenti e diminuzioni vengono effettuati in corrispondenza dei precedenti.
Ripetere sempre i giri dall' 1 al 4, tenendo conto che il primo ferro si lavora a diritto sul rovescio del lavoro.

A cm 13 di altezza totale (misurata dall'inizio del triangolo più lungo che divverrà il paraorecchie del cappello) lavorare un ferro come segue:
*1 m. dir, 2 ass. a dir.* ripetere da *a* e allo stesso tempo intrecciare tutte le maglie.
Cucire il lato alto del cappellino (quello in cui si sono intrecciate le maglie) sul rovescio del lavoro come da disegno, nell'ordine indicato (lato 1 con lato1, lato 2 con lato 2, lato 3 con lato 3), quindi cucire il dietro (lato 4 con lato 4).

Per le trecce di chiusura, tagliare 9 fili della lunghezza di 60 cm circa e doppiarli in due tutti insieme. Quindi, con l'aiuto di un uncinetto almeno n. 5, fare passare la parte alta (quella a U per intenderci) dei fili all'interno della maglia all'apice basso del paraorecchie formando una cappiola nella quale si farà passare l'altro capo dei fili. Tirare per fissare bene i fili al cappellino (vedere foto). A questo punto intrecciare i fili dividendoli in tre gruppi da 6. Legare il fondo della treccia e pareggiare i fili con le forbici. Fare la stessa cosa per l'altro paraorecchie.



Per la rubrica "ve lo ricordate" ecco finalmente utilizzato il bavaglino double face di qualche annetto fa! Mai dire mai!!!



Related Posts with Thumbnails