A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


lunedì 27 settembre 2010

WIP: semini e foglioline...

Aggiornamenti sulla copertina con le foglie.
Sto facendo il bordo...sono quasi arrivata alla metà delle foglioline occorrenti.
Se vi interessa trovate un bordo simile qui (io come al solito ho apportato qualche piccola modifica! Visto che la copertina non è molto grande mi serviva un bordo un pochino più alto così ho aggiunto qualche maglia a legaccio e ho fatto le foglie un po' più grandi).

Intanto ho fatto e attaccato dei semini all'uncinetto in mezzo al gruppo di 4 foglie.
Come promesso ad alcune di voi ecco lo schema per realizzare il quadretto piccolo che cucito ad altri tre forma quello grande. Lo schema è stato ricostruito (come detto l'originale aveva degli errori) col solito programmino di cui trovate il link in alto sotto l'intestazione.

Ed ecco come dovrebbe risultare il bordo insieme alla coperta (certo necessita una stiratina!!!)

A presto!

sabato 18 settembre 2010

Abbinamenti imprevisti...

Questa è la greca che decora le piastrelle della mia cucina:



Quando l'abbiamo ridipinta, inaspettatamente abbiamo trovato in un brico questa striscia adesiva con un motivo di frutta molto simile che abbiamo attaccato lungo il perimetro superiore della stanza a un centimetro dal soffitto...faceva decisamente pandant...



Avevo anche confezionato delle tendine con del vecchio lino che mi aveva regalato una zia, avevo ricamato su una striscia di tela aida bordata di verdolino (colore della cucina) un bel ricamo che richiamava lo stesso motivo di frutti delle mattonelle e avevo rifinito il tutto con un bordo all'uncinetto (quello che ora adorna le tendine del salotto).
Purtroppo dopo qualche lavaggio le trame del lino, forse perché vecchio, hanno cominciato a cedere e le tende si sono letteralmente sfaldate sotto il loro stesso peso quando le ho tirate su dalla bacinella!!!
Sapeste che delusione! Non ho più trovato in giro un tessuto che mi soddisfacesse e a riprovare col lino avevo proprio paura! Così per un po' di tempo mi sono accontentata di semplici tendine pre-confezionate comperate al mercato.
Poi alcune settimane fa, gironzolando per internet, trovo un negozio di tessuti che vende anche on-line, comincio a curiosare tra le stoffe per tendine ed ecco cosa trovo:


Incredibile! Lo stesso disegno della greca sulla parete, molto simile al decoro delle mattonelle!
Non ci ho pensato due volte, ho ordinato subito la quantità di tessuto che mi occorreva e in un pomeriggio ho cucito le tende!
Eccole qua!


A volte il caso! E pensare che in negozio avevano più solo due scampoli da m 1.80! Che fortuna!
A presto!

P.s. francamente vi consiglio il negozio on line stocktex, sono molto cortesi, il titolare mi ha telefonato personalmente per informarmi che non aveva 3.5 mt di tessuto intero ma due pezze da 1.80 m. che mi ha gentilmente mandato allo stesso prezzo della quantità minore e se l'acquisto ha un prezzo di almeno 50€ le spese di spedizione sono gratis e consegnano il giorno dopo!

giovedì 16 settembre 2010

Segreti...schhhhhh


So che sapreste mantenere il segreto, ma per adesso vi posso far vedere solo questo:



Non voglio rovinare la sorpresa a nessuno!
Ho iniziato per tempo perché ho in ballo diverse idee e vari lavori...il lavoro finito lo vedrete solo dopo Natale a consegna avvenuta!

A presto!

lunedì 13 settembre 2010

Cambiamenti...

Primo giorno all'asilo...



no, non c'è andato a cavallo...

domenica 12 settembre 2010

Benritrovate!

Sono appena tornata da una settimana di vacanza al mare nella nostra solita Cattolica...ecco perché sono stata poco presente in questi giorni.
Adesso sto riprendendo il via ma più che altro mi guardo in giro...
Ecco cosa ho trovato gironzolando per la rete.
Il primo video è decisamente surreale! Non ho capito bene cosa volesse arrivare a fare la protagonista...penso che il gioco non è valso la candela...inoltre il lavoro le è venuto un po...tirato! Mi sa che le occorrevano ferri più grossi forse un n. 100 sarebbe bastato?



Questi altri due video sono decisamente più terra terra!

Una gara di velocità coi ferri:



...ed ecco come riuscirci!



A presto!

mercoledì 1 settembre 2010

Altro pattern e WIP...

Ho mandato alcuni altri modelli alla rivista di cui vi parlavo qualche post fa, che li pubblicherà nei prossimi numeri, così colgo l'occasione per postare nuovamente le istruzioni del maglioncino "Multicolor" che feci per Lory l'anno scorso, completo di schemi e spiegazioni per far tornare il punto onde quando si eseguono le diminuzioni sullo scollo.









Eccole qua:

Maglioncino melange- Taglia 2 anni.
Filato SESIA Nordica print col. 1280 circa 300 grammi.
Ferri 4 - 4 1/2
Il maglionino sii lavora tutto in un pezzo partendo dal davanti.
Con i ferri n. 4 avviare 74 punti e lavorare il bordo a coste doppie legaccio (giri rovescio: 2 m. dir, 2 m. rov; giri diritti: tutto a diritto) per circa 5 cm
diminuendo un punto durante l'esecuzione dell'ultimo ferro,
quindi proseguire con i ferri 4 e 1/2 a punto onde impostando il lavoro nel seguente modo:
1 m. di vivagno, 2m. insieme a diritto, 6 m. a diritto, 1 aumento (lav. 1 dir. rit prendendo il filo tra la maglia appena lavorata e quella seguente) 1 dir,
continuare seguendo lo schema e ripeterlo per 3 volte, terminare il ferro con 1 aumento, 6 m. a diritto, 1 acc. semplice, 1 m. di vivagno.
Proseguire per 25 ferri, lasciare in sospeso il lavoro. Quindi per la tasca, riprendere 1 punto in ciascuno dei 31 p. centrali all'altezza del primo giro sopra il bordo e lavorare 25 ferri a coste doppie legaccio
aumentando una maglia nel corso del primo ferro, maglia che andrà poi nuovamente diminuita nel corso dell'ultimo ferro.
Proseguire quindi la lavorazione del davanti eseguendo un ferro come segue:
Sui primi 17 punti apunto onde seguendo il lavoro impostato, quindi proseguire sui 31 p. seguenti lavorando insieme, sempre a punto onde, le maglie corrispondenti del davanti e della tasca,
proseguire a punto onde sulle restanti maglie.
A cm 21 di altezza totale per lo scollo intrecciare i 27 punti centrali (12 cm) e proseguire sulle due parti separatamente
seguendo gli schemi per il punto onda relativi alla spalla destra e sinistra e lavorando internamente a due punti di vivagno.
A cm 32 di altezza totale proseguire nel seguente modo:
Lavorare a punto onde le maglie sul ferro, quindi avviare a nuovo 27 punti e lavorare a punto onde le maglie in sospeso sull'altro ferro.
Continuare lavorando a punto onde su tutte le maglie e quindi, una volta raggiunta l'altezza corrispondente al davanti, a coste doppie legaccio con i ferri n. 4.
MANICHE:
riprendere da ciscun lato del maglione all'altezza delle spalle 56 punti (tenere presente il giro in cui si sono avviate a nuovo le maglie dopo l'esecuzione dello scollo come "centro" e quindi riprendere 28 m. per parte )
e lavorare a punto onde all'interno di due maglie di vivagno.
A cm 20 di altezza diminuire 8 maglie e quindi lavorare per 6 cm a punto coste legaccio con i ferri n. 4.
Intrecciare tutte le maglie (in alternativa lavorare gli ultimi 4 ferri a m. tubolare e chiudere le maglie con l'ago).
Lavorare l'altra manica in modo analogo.
COLLO:
Riprendere 23 maglie su ogni lato dello scollo e 24 m. sulla nuca e lav. a coste legaccio per circa 5 cm. con i ferri n. 4. Intrecciare tutte le maglie (in alternativa lavorare gli ultimi 4 ferri a m. tubolare e chiudere le maglie con l'ago).
Cucire i lati del collo alla parte davanti a sottopunto sovrapponendoli leggermente come da disegno.





E per finire un piccolo aggiornamento:
Ho fatto i 2/3 della copertina vintage con le foglie (nel frattempo ne ho anche iniziata un'altra bianca all'uncinetto tutta a roselline...una delizia!).
Come prevedevo mi lascia molto perplessa l'unione dei moduli grandi che va fatta con l'ago a sopraggitto...non mi piace proprio come metodo, mi sembra approssimativo...inoltre la cucitura va fatta sul diritto per essere sicura che le righe a punto scaglie combacino. Di scucirla non se ne parla perché il filato semi-bouclé anche se aiuta a mimetizzare le cuciture non permette proprio di scucire il lavoro fatto...speriamo bene a questo punto non mi resta che andare avanti!


Related Posts with Thumbnails