A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


lunedì 29 marzo 2010

Cuscino con applicazioni.

Uno dei lavori in corso finito da qualche giorno è questo copricuscino di cui vi avevo già dato un'anteprima qui.
Sono abbastanza soddisfatta, anche dell'abbinamento con la stoffa della poltrona (contrasta al punto giusto). Era tanto che pensavo ad un cuscino per la mia poltrona preferita...l'ho trovata già in casa perché l'appartamento in cui abitiamo era dei nonni di mio marito. Con la ristrutturazione abbiamo deciso di tenere alcuni mobili dei nonni come il comò e questa poltrona.
Prima l'avevamo collocata in camera da letto perché avevo deciso che di notte mi ci sarei comodamente seduta ad allattare Lorenzo. La dura realtà mi ha dimostrato però che la mia bella poltrona non era affatto progettata per l'allattamento: i braccioli sono troppo alti e quindi scomodi.
L'abbiamo così sistemata in soggiorno ma rimane sempre la mia preferita...


P.s. per quanto riguarda i golfini di Lory quello verde l'ha fatto la mia mamma, l'altro è una Katy-creazione.
Di quello verde ne parlo qui, per quanto riguarda il cardigan color corda risale ai tempi in cui questo blog non esisteva...non ho le indicazioni scritte e il golfino, purtroppo è nel solito marasma del garage...appena lo posso disseppellire vi spiego come si fa...la foto non rende ma all'epoca raccolse molti complimenti perché è proprio un modello da "ometto"!

A presto!

sabato 27 marzo 2010

Ancora vecchi lavori...

In attesa di potervi mostrare qualche lavoro terminato di quelli che ho in corso ecco alcuni vecchi lavori.
Due asciugamani che ho ricamato da ragazzina per il mio "corredo"!!!
Pare incredibile ma la mia mamma mi ha fatto preparare proprio un vero corredo in piena regola per quando mi sarei sposata (ottimista la mamma!).


Non sono riuscita a ritrovare lo schema (sarà perso nel solito marasma del mio garage), ma mi sembra che avevo riadattato degli schemi più grandi originariamente destinati a dei cuscini e pubblicati su un vecchio numero di Rakam.

A presto!

venerdì 26 marzo 2010

HO VINTO IL MIO PRIMO BLOG CANDY!!!!!


HO VINTO IL BLOG CANDY DI MAGICAMENTEM


NON CI POSSO ANCORA CREDERE, HO CONTROLLATO SOLO PER SCRUPOLO E INVECE HO VINTO PROPRIO IO!!!!!

SONO VERAMENTE CONTENTA! IO NON VINCO MAI...NE' ALLE LOTTERIE, NE' AI CONCORSI A PREMI....NEMMENO AL GIOCO DEI TAPPI E ALLE PESCHE DI BENEFICENZA!!!!

mercoledì 24 marzo 2010

ARIA DI PASQUA...

Eh si...gironzolando per i vostri blog si comincia proprio a sentire aria di Pasqua! Conigli e coniglietti a profusione, così ho sentito il bisogno di adeguarmi.

Ho preso così la decisione di pubblicare in anteprima qualche foto dei lavoretti pasquali che andranno alle mie amiche...è solo una sbirciatina perché, anche se la maggior parte di loro non navigano, qualcuna ogni tanto viene a farmi visita. Quindi per non rovinare la sorpresa a nessuno ecco un'anteprima. Rimando il resto della pubblicazione a dopo la consegna!

Questi sono degli "oggettini" ricamati a punto croce:


Questi sono particolari delle decorazioni floreali che chiudono i "pacchetti" (che in realtà proprio pacchetti non sono):




E questi sono due dei biglietti che accompagneranno la consegna, sempre katycreazioni:


A presto!


P.s. il coniglio zompettante in alto l'ho copiato da Vanda!

martedì 23 marzo 2010

AND THE WINNER IS...

Devo prima di tutto precisare che ritagliando i commenti per metterli nella boule per l'estrazione, mi sono accorta che due di voi per precisare il loro indirizzo internet o per rispondere a un mio commento avevano inserito un commento doppio. Quindi eliminati i doppioni le partecipanti sono risultate essere 57.

Ma veniamo alle fasi dell'estrazione:
Ho stampato i vostri graditissimi e utili commenti, ritagliandone pazientemente l'intestazione.



Poi li ho piegati e inseriti nella boule.

Una volta mescolati bene bene tutti i bigliettini ho aspettato che il mio piccolo Lory si destasse dal suo "pisolino" di più di tre ore per procedere all'estrazione.

Il mio tesorino ancora abbastanza calmo perché un po' intontito dal sonno si è comportato diligentemente e con la promessa che poi avrebbe avuto in dono tutti gli altri bigliettini per giocare, ne ha estratto uno solo:

la fortunata vincitrice è..... (rullo di tamburi virtuale)




(l'immagine è orribile ma la rete non offriva di meglio...)

Dicevo...



Complimenti! Lorenzo sotto lo sguardo vigile del notaio Drago Blu ha estratto proprio te cara Chiaretta!!!!!
Appena puoi contattami via mail (la trovi clickando sul mio profilo) per l'indirizzo a cui spedire i premi!


Devo comunque ringraziare tutte le partecipanti che sono state molto molto più numerose di quello che mi aspettassi! Vi ringrazio, dicevo, anche e soprattutto per i commenti che sono stati veramente molto utili per aggiustare il tiro della grafica del blog; senza dimenticare che grazie a questo piccolo candy ho conosciuto, anche se solo "virtualmente", molte belle persone nonché bravissime artiste ognuna nel proprio campo!
Un bacio a tutte di vero vero cuore! Non vi perderò certo di vista!

Katy.

P.s. devo confessare che ci ho preso anche un po' gusto...credo proprio che non passerà molto tempo prima del prossimo candy...

lunedì 22 marzo 2010

CHIUSURA BLOG CANDY...

E IL BLOG CANDY SI CHIUDE CON N. 59 PARTECIPANTI...DOMANI IN GIORNATA IL RISULTATO!

Prove tecniche di layout..

Nel tentativo di dare nuova luce al mio blog ho provato a dare una nuova veste grafica anche al layout delle foto ...


Mi ritengo abbastanza soddisfatta...anche se devo aggiustare un po' il tiro della grafica e dei colori... (La parte bianca superiore dovrebbe sparire e i tratteggi essere dello stesso colore della barra superiore).
P.s. le foto le ho scattate in Finlandia...

Finito gilet Lory...





Ho appena finito il gilet a intarsio di Lory.


E' il primo esperimento di questo tipo di lavorazione in cui non mi ero mai cimentata prima.
In generale sono abbastanza soddisfatta, anche se forse ho esagerato un po' con l'altezza dei bordi del giromanica...
Ho lavorato con una lana ricevuta in omaggio nell'ultimo ordine fatto da Agofilo; si trattava di due gomitoli di semplicissimo filato Derby della Grignasco, misto lana (70% fibra nobile 30% plastica) color antracite a cui ho aggiunto della lana azzurra che avevo in casa e qualche gugliata di lana bianca.
A caval donato non si guarda in bocca e comunque devo dire che in passato ho già usato questo filato e , a dispetto delle opinioni dalle puriste che lavorano solo nobilissime lane dai nomi che ricordano i personaggi dei manga, devo riconoscere che i capi realizzati con la "miscela" Derby sono praticamente indistruttibili: ho tanti maglioncini ormai demodé che non mi decido a buttare per affetto e perché sono praticamente nuovi nonostante i lavaggi (non certo delicati) che faccio (io sono una sostenitrice accanita del programma "lana" della mia lavatrice Zoppas che non solo non si distrugge lei, come recita il vetusto slogan dello spot, ma non distrugge nemmeno quello che ci caccio - non in senso figurato - dentro).
Ho lavorato dicevo, con i ferri 3/12. Ho montato 66 m. Il bordo l'ho fatto lavorando per 10 giri con il mio punto "coste grana di riso " a cui sono ormai affezionatissima (giri rovescio: 2 m. dir, 2 m. rov; giri diritti: tutto a diritto).




















Ho proseguito poi per il davanti seguendo lo schema del rombo piccolo in alto lavorando a intarsio (per il dietro ho elaborato invece lo schema dell'unico rombo grande: mi sembrava simpatico e anticonvenzionale) e poi proseguendo a maglia rasata. Al 44 ferro dal bordo per lo scalfo ho intrecciato nei giri sul diritto del lavoro 5 m., 2 m. e 1 m per 4 volte (in tutto 11m) da ogni lato. Per lo scollo sul davanti a cm 4 circa dall'inizio degli scalfi ho diviso in due il lavoro proseguendo le due parti separatamente e ho diminuito 1 m. ogni due ferri per 9 volte, quindi ho proseguito per altri 5 cm circa, intrecciando le prime 5 maglie esterne e poi le restanti, tutte insieme, al ferro diritto seguente. Ho proseguito a specchio sull'altro lato.
Per il dietro invece, a 6 ferri dalla fine ho intrecciato le maglie centrali facendo in modo che il numero di maglie a ogni spalla corrispondesse a quelle del davanti, quindi ho proseguito con gli intrecci come spiegato per il davanti.
Ho poi ricamato a punto maglia gli "incroci" sui rombi con la lana bianca.
Ho cucito i lati del gilet quindi per i bordini del giro manica ho ripreso 94 maglie iniziando dalla spalla e ho lavorato a coste grana di riso in grigio per 6 ferri, quindi ho lavorato un ferro con l'azzurro, altri due ferri col grigio intrecciando le maglie al secondo ferro.
Ho cucito la spalla destra, quindi per il bordo del collo ho ripreso lungo la scollatura iniziando dalla spalla 30 m. sullo scollo dietro, 32 m sul lato destro dello scollo, 2 m al centro, e 32 maglie sul lato sinistro dello scollo. Quindi ho lavorato a punto coste grana di riso in questo modo 4 giri col grigio, 1 giro col celeste e due ferri col grigio intrecciando tutte le maglie al secondo ferro.
Contemporaneamente per creare la"punta" della scollatura ho lavorato sempre le due maglie centrali insieme a quelle subito prima e dopo. Nei giri a rovescio prendendo la prima accoppiata a rovescio ritorto e la seconda semplicemente lavorando le due maglie insieme a rovescio. Nei giri a diritto ho lavorato le prime 2 maglie insieme e le seconde due accavallando la prima alla seconda. Non so se sono stata chiara, comunque lo scopo è far rimanere le due maglie centrali sempre "in primo piano" rispetto alle altre lavorate insieme che risultano invece rimanere dietro.
Alla fine ho cucito l'altre spalla e il bordino del collo e ho lavorato a punto gambero sia sul collo che sul giromanica per rifinire la chiusura.
La cosa ottimale sarebbe lavorare almeno per due giri a maglia tubolare e chiudere con l'ago, ma in questi giorni ho la vista un po' affaticata e per evitare mal di testa ho preferito seguire la via breve...(quella che usavo prima di imparare la chiusura del tubolare con l'ago).
Se decidete di rifinire con l'uncinetto tenete conto che mentre per gli scalfi vi conviene lavorare a punto gambero una maglia si e una no, "rubando" qualche maglia in più sulla parte bassa per arrotondare il lavoro, per non far tirare troppo lo scollo dovete invece lavorare tutte le maglie.
Qualora voleste cimentarvi in questo modello e non vi risultino chiare le spiegazioni sono a disposizione per ulteriori chiarimenti...
A presto!

P.s. VI RICORDO CHE AVETE TEMPO FINO A MEZZANOTTE PER ISCRIVERVI AL PICCOLO CANDY CLICCANDO SULL'ICONA CHE TROVATE IN ALTO A DESTRA SULLO SCHERMO E SEGUENDO LE REGOLE DEL POST...DOMANI L'ESTRAZIONE...

domenica 21 marzo 2010

P.s. voglio la primavera!!! Qui si ostina a piovere!!!!






















































Non sapevo quale scegliere...forse perché la voglia di primavera è tanta...non si era capito?

Macchina per cucire...

Ho cominciato a provare a fare qualcosina con la nuova macchina per cucire.
Ho fatto alcuni oggettini per Pasqua ma non ho ancora deciso come e se pubblicarli perché ho paura che le destinatarie vengano a sbirciare nel blog e si rovinino la sorpresa.
Poi ho provato a cimentarmi con le applicazioni su quello che diverrà un copricuscino ed ecco cosa è uscito fuori:



Metto subito le mani avanti dicendo che è il primissimo tentativo, non l'ho ancora né spiluccato né stirato:
So benissimo che non è molto preciso ma come primo esperimento sono abbastanza soddisfatta.
Appena avrò finito il tutto posterò le foto del lavoro completo.

A presto!

P.s. il modello dell'applicazione lo avevo salvato nel computer mesi fa...l'avevo trovato in un blog dove c'erano dei bellissimi biglietti con delle applicazioni in stoffa...non sono più riuscita a trovarlo!

venerdì 19 marzo 2010

Festa del papà




Buona festa del papà a tutti i papà e a tutti i figli
(e un po' anche alle mamme che li hanno resi papà)

giovedì 18 marzo 2010

Consigli di lettura...

Ho appena acquistato questo libro...



Lo consiglio caldamente a tutte le mamme che come me hanno mille sensi di colpa e pretendono costantemente di essere perfette rendendosi conto però, altrettanto costantemente, di non riuscire ad esserlo!

Ho trovato il blog di Paola per caso, girovagando come al solito per la rete.
I post oltre a dare consigli molto utili sull'essere mamma, basati sull'esperienza personale dell'autrice, sono spassosamente autoironici: è un vero piacere leggerli! Inoltre hanno contribuito a smorzare molti di quei sensi di colpa di cui sopra, che quotidianamente mi affliggono... insomma mal comune mezzo gaudio: ho pensato tante volte, soprattutto quanto Lorenzo non ne voleva sapere di arrivare, che sarei stata una brava mamma...la pratica è tutta un'altra cosa!!!
E' proprio vero: anche io ero una brava mamma prima di avere un figlio!!!!


P.s. il libro ha avuto effetti benefici sulla mia routine casalinga appena ho aperto il pacchetto che mi ha consegnato il corriere. Lorenzo è rimasto colpito dall'immagine di copertina e non se ne voleva più separare.







Ad un certo punto ha attaccato con uno dei suoi soliti capricci, gli ho detto che quando piangeva così somigliava proprio al bimbo del libro e ha smesso immediatamente di piangere! Miracoli della letteratura divulgativa!
A presto!

mercoledì 17 marzo 2010

E per finire...premi blog Candy parte 4

Mi sono resa conto solo ora che il mio Candy finirà poco prima di Pasqua. Ho deciso quindi di aggiungere un ulteriore (e ultimo) premio a favore della vincitrice:
un biglietto di auguri pasquale fatto dalla sottoscritta (busta in carta di riso compresa)! Magari la fortunata prescelta lo userà per fare gli auguri di Buona Pasqua a qualche persona cara!





A proposito per quanto riguarda l'estrazione della fortunata vincitrice credo che userò il metodo antico: metterò i bigliettini con i nomi delle partecipanti in una boule e lascerò il compito a Lorenzo di prenderne uno (speriamo si presti!). La vincitrice sarà la prima estratta!.
A presto!

venerdì 12 marzo 2010

SCHEMI PUNTO CROCE

Ho aggiornato la pagina degli schemi a punto croce!
Scusate la mia latitanza ma in questi giorni devo assolutamente fare un'altra cosa...poi vi dirò!
Ciao Katy.

martedì 9 marzo 2010

Scoperte, equivoci, neve e Nutella...

Oggi Lorenzo ha scoperto la Nutella!
Avevo già tentato di fargli assaporare questo piccolo piacere della vita senza risultato perché il mio figlioletto (come il Papy) è molto diffidente e se dice no è no!
Oggi pare averci decisamente ripensato...



Ed ecco cosa succedeva fuori dalla casa sulla collina (sì perché anche io come l'amica delle fragole ne ho una) mentre il mio bimbo scopriva nuovi sapori:


Hemm...scusate..
Ecco!



Per la cronaca, mio marito mi è venuto a prendere al lavoro (a 35 Km da casa) con la sua Dodge per paura che con la mia piccola Trevis rimanessi a piedi...conclusione abbiamo dovuto abbandonare la semi-jeep in fondo alla salita del paese, perché neanche quella riusciva a salire e farci la scarpinata a piedi in mezzo alla tormenta (e alle risate), con l'ombrello che si rigirava a fungo continuamente e mi colpiva sul naso ad ogni raffica di vento...Fabio che non riusciva ad allacciarsi il giaccone e la visuale quasi ridotta a zero...fortuna che non passavano macchine per strada! Dicevo ci siamo fatti la nostra bella scarpinata inconsapevoli del tragicomico equivoco che ci aspettava a casa!!!
Nello scendere dalla macchina prima di abbandonarla nel parcheggio, Fabio, raccogliendo l'auricolare del cellulare caduta in terra, con le mani gelate aveva inavvertitamente premuto il tasto di ripetizione dell'ultima chiamata: il numero di casa dei suoceri! Noi non ci siamo resi conto che la chiamata era partita mentre i suoceri, poverini, avevano risposto e in mezzo ai fruscii del vento e agli armeggiamenti con la lampo del giaccone di Fabio, dove l'auricolare era riposta, avevano captato frasi del genere "non si slaccia" e frainteso le mie isteriche risate per pianti singhiozzanti!!!! Insomma pensavano fossimo in fondo ad un burrone!!!! Risultato: noi siamo tornati a casa ridendo come pazzi mentre ci ha aperto la porta una suocera istericamente piangente che è fuggita via masticando frasi sconnesse tipo "che paura, pensavamo fosse successa una tragedia" aprendo la visuale ad un Lorenzo che ci guardava con sguardo interrogativo, senza una scarpa, con in mano un pezzo di lasagna, la bocca irrimediabilmente impiastrata di sugo ma che ha subito sorriso dicendo con la sua bellissima cadenza che non so da chi abbia ripreso "sono tornati"!


P.s. a proposito dell'amica delle fragole vi invito caldamente a leggere in mezzo alle tante odi che ha scritto quella alla Nutella!

A presto!

lunedì 8 marzo 2010

Regali inattesi e blog candy parte 3

Mio marito è una persona speciale di quelle che non aspettano un'occasione particolare per fare un regalo.
Vi ho parlato spesso delle sue incursioni periodiche alla Lidl, escursioni dalle quali di solito mi riporta cartoni, cartoncini, applicazioni, accessori per il cartonaggio ecc. ecc.
Pochi giorni fa però si è superato ed è tornato a casa con questa:

Una sfavillante macchina da cucire con mille funzioni diverse!!!

Io avevo in prestito la vecchia e rumorosa Singer di mia mamma che fa solo cucitura avanti e indietro e zig zag. Ultimamente poi cucire era diventato un problema perché Lorenzo ha una terribile fobia dei rumori. Come avrete visto infatti i miei post più recenti non riguardano il cucito proprio perché per poter cucire dovevo scendere nello studio di mio marito che d'inverno, se non si accende il riscaldamento un po' prima, è molto freddo. Inoltre dovevo aspettare un momento in cui Lory dormiva e lo studio non serviva a Fabio, armarmi di baby control e scendere di sotto.
Avevo perciò relegato il cucito al periodo estivo.
Oggi però ho provato la nuova macchina ed è silenziosissima, Lorenzo si è un po' lagnato all'inizio ma poi mi ha lasciata cucire tranquilla.
Ed ecco cosa ho fatto per testarla:

Si tratta di un cuscinetto profuma-biancheria imbottito e profumato con pout-pourri ed essenze profumate...ed è la terza parte del premio per la vincitrice del mio piccolo Candy!!!
Spero così di portare un po' di profumo di primavera visto che quella vera non pare proprio voler arrivare!
Lo schema del ricamo è questo ed è una mia rielaborazione di uno schema più grande:


A presto!

domenica 7 marzo 2010

8 MARZO 2010

AUGURI A TUTTE LE DONNE...NON RICORDIAMOCENE SOLO L'8 MARZO!!!!

Gatti e cornici...

Marzo è arrivato da qualche giorno, così come promesso, ecco la cornice-biglietto e il gatto del mese (per le amanti dei gatti come me!!!).

Per la cornice-biglietto l'immagine è in formato png quindi con la parte centrale "trasparente" per inserire la foto. Per le istruzioni vi rimando qui.


Per quanto riguarda il gatto del mese della solita Evelyne Nicod, speriamo ci aspetti un marzo un po' migliore!!!

venerdì 5 marzo 2010

EVVIVA!!!!!!! HO RISOLTO E SONO RIUSCITA A FARLO TORNARE!!!!!!!!
CHE SODDISFAZIONE ESSERCI RIUSCITA DA SOLA.....

P.s. il problema non era ne mio ne di Blogger ma del Hoster su cui avevo caricato l'immagine dello sfondo.
AIUTO!!!!! MI E' SPARITO LO SFONDO!!!!!!!!

giovedì 4 marzo 2010

Tutorial: come cambiare faccia ad un album.

In alcuni post precedenti in cui parlavo di fotoritocco e cornici fotografiche, vi ho già detto che le foto del mio matrimonio non sono state fatte da un fotografo professionista ma da un nostro amico molto bravo che però quel giorno ha avuto problemi con il flash.

Per questo, visto che mancavano alcuni "pezzi" della storia, ci siamo rivolti ad amici e parenti per raccogliere quante più foto possibili e poi dagli di fotoritocco e cornici fotografiche (trovate qualche esempio, oltre che sul blog alle etichette fotoritocco e fotografia, anche qui ).
Quindi ci siamo "confezionati" anche l'album (nel senso che contrariamente a quello che succede quando c'è un fotografo professionista, abbiamo deciso noi quali foto stampare, come stamparle, dove collocarle ecc. ecc.).
L'album vero e proprio in cui attaccare le foto del matrimonio ci è stato regalato (è il classico album di Thun) ma, visto che eravamo molto orgogliosi del risultato finale, abbiamo pensato di farne 2 copie anche per i nostri genitori e qui è entrato in gioco il FAI DA TE!.

Abbiamo comperato due semplici album di quelli che si trovano anche al supermercato al costo di pochi euro, due strisce copritavolo di quelli pre-confezionate con un motivo a ricami etnici, e con un foglio di semplice cartoncino bristol, della colla attaccatutto, ago e filo, ecco cosa ci siamo inventati:

1) L'album economico (e anche un po' bruttino):



2) La striscia copritavolo pre-confezionata(deve essere un po' più larga e un po' più lunga dell'album):



3) Misurazioni: ecco dove doveva arrivare il lembo con il pennacchio che poi sarebbe servito per la chiusura:


4) Fase di taglio (da questo momento interviene mio marito che io considero molto più preciso di me!): abbiamo tagliato una parte di tessuto con un angolo leggermente inclinato in corrispondenza del dorso dell'album, come si faceva a scuola quando si ricoprivano i libri con la carta per non farli rovinare; in effetti il procedimento è molto simile:


5)Quindi abbiamo incollato i due lembi di stoffa superiore e inferiore alla copertina dell'album:



Come si vede dalla foto abbiamo usato una colla speciale che attacca tanti tipi di materiali diversi insieme e resiste anche alle alte temperature (è quella che ho usato per attaccare l'occhio della gallina del Candy). E' una colla a contatto, quindi se ne deve mettere un po' su entrambi i lati da incollare insieme, aspettare qualche minuto, farli aderire e tenerli un po' sotto pressione.




6) A questo punto abbiamo preparato il cartoncino per ricoprire il retro-copertina dell'album:

Qui Fabio sta tagliando due lembi di cartone in corrispondenza della piegatura dei due lati della stoffa e della stessa misura:


Il cartone infatti deve essere un po' più lungo della pagina dell'album da ricoprire, perché in alto andrà ripiegato all'interno, tra l'album e il tessuto e incollato all'alla copertina.


Come detto, si tratta di un semplice cartoncino bristol scelto in una tonalità abbinata e tagliato a misura: occorre che sia di 1/2 cm più piccolo in altezza ma un po' più lungo in larghezza in modo da sistemarlo, come spiegato, nell'apertura tra la copertina dell'album e il tessuto per avere una rifinitura perfetta.

7) Incollaggio della sovra-copertina con la solita colla (ne occorrono almeno 2 tubetti per tutto il lavoro):


La prima parte dell'album è terminata!

8) A questo punto abbiamo tagliato a misura il tessuto dall'altra parte tenendo conto di circa 5 cm in più per la ripiegatura (per il primo lato il taglio non è stato necessario perché abbiamo approfittato della rifinitura a triangolo con pennacchio già predisposta nel copritavolo):



9)A questo punto, sovrapponendo l'altro lembo di tessuto già rifinito, ho preso le misure per vedere dove attaccare l'altro pennacchio per la chiusura e l'ho cucito:

Ecco come apparirà l'album una volta chiuso:

10) Poi abbiamo steso la colla anche sul dorso dell'album. Se il tessuto lo permette, perché abbastanza spesso, la colla va stesa anche sulle facciate (Attenzione! Non cercate di incollare la stoffa se sottile! La colla trasuderebbe creando un effetto terribile!):



11) Quindi abbiamo fatto l'altro taglio in corrispondenza del dorso come spiegato al punto 4), abbiamo tagliato la stoffa in eccedenza e l'abbiamo inserita all'interno, incollandola alla parte interna del dorso dell'album:



12) Quindi abbiamo attaccato il cartoncino bristol (questa volta tagliato un po' più piccolo della copertina, tenedo conto di circa 1/2 cm per lato) anche sull'altra facciata:

13) Poi ho provveduto a stirare la parte della striscia copritavolo che sarebbe stata ripiegata per la chiusura dell'album:


ED ECCO IL LAVORO TERMINATO:

Che ne dite? Noi all'epoca eravamo veramente soddisfatti dell'effetto e i nostri genitori sono rimasti stupiti!
Related Posts with Thumbnails