A tutte le lettrici...

Care amiche, come sapete in questo blog pubblico quasi esclusivamente i miei lavori, fornendo, per quelli di mia creazione, anche gli schemi e le istruzioni per la realizzazione.
Tutto il materiale è liberamente scaricabile (del resto è qui per questo), vi prego però, qualora doveste ripubblicare in tutto o in parte i miei lavori sul web (in altri blog, siti o forum), di voler cortesemente inserire il link di provenienza.
Grazie, con amicizia Katy.

Lettori fissi



Gli schemi che trovate a corredo dei miei modelli
sono realizzati grazie a questo programma.


giovedì 31 dicembre 2009

Buon Anno...

lunedì 21 dicembre 2009

Un altro completino per Lorenzo...

Ho appena finito questo completo sciarpa-cappellino per Lory.
L'idea l'ho presa da questa bella foto del blog AZZUknits l'ho ingrandita, mi sono ricavata lo schema e poi ho fatto il cappello. Con lo stesso tema ho realizzato la sciarpa con una comoda asola-fermaglio come fanno nei modelli nordici del GARNSTUDIO.
Gli serviva proprio un completino bianco da indossare con il cappottino rosso dell'anno scorso...



Non ho istruzioni scritte, sono andata a naso, se volete le ricostruisco e le posto, fatemi sapere.
A presto...

domenica 20 dicembre 2009

Idee per i cesti natalizi...

Ogni anno mio marito mi incarica di assemblare alcuni cesti natalizi con cui omaggiare i suoi clienti.
Ecco come quest'anno ho deciso di confezionare i barattoli di miele biologico prodotto dallo zio di una mia amica (per i quali ho studiato anche un'etichetta) e quelli di marmellata praticamente fatta in casa da una nostra conoscente che ha un negozietto in cui vende le sue preparazioni "casalinghe"...


Qui ho tagliato con le forbici con lama a zig zag dei quadratini di stoffa che prima ho fermato intorno al tappo con un elastico per completare poi la legatura con un po' di rafia rossa.
Ecco l'etichetta che ho studiato...


Per i barattoli di marmellata oltre a cambiare stoffa ho tagliato dei cerchi sempre con le forbici a zig zag e poi ho fermato il tutto prima col solito elastico e poi con un nastro...



A presto con le foto dei cesti che sto ultimando...

Auguri!!!!!

mercoledì 16 dicembre 2009

Dove è finita Evita?

Sempre per la rubrica "Chi l'ha visto" dopo la tragica fine della Grande Lumaca un'altra indagine ci aspetta: dove è finita Evita?



E' finita in fondo a questo pacchetto e andrà a scaldare il cuore di una mia amica che in questo Natale avrà particolarmente bisogno di affetto.

Ecco un dettaglio del punto che ho trovato qui:


Odio il flash ma per rendere bene il colore del filato non c'era altro da fare:

A presto!

domenica 13 dicembre 2009

Il cappello di Babbo Natale



Una di voi amiche virtuali mi ha contattato per e-mail chiedendomi se avessi un pattern per un cappello da Babbo Natale. Ho pensato che a qualcuna potesse tornare utile pubblicare le istruzioni che ho cercato di elaborarne da questa immagine mettendo insieme più pattern in inglese.


Lo pubblico ritenendomi esonerata da ogni responsabilità sulla riuscita dell'esperimento...

Con il bianco avviare 72 (80,88) m. e lavorare a legaccio per 5 (6-7,5) cm.
Continuare con il rosso e lavorare a m. rasata per circa 11 (12,5-14)cm.
Continuare con le diminuzioni come segue:
*6 m. d. 2 m. ins. a dir* ripetere per tutto il giro.
Lavorare per circa 2.5 cm a m. rasata
*5 m. d. 2 m. ins. a dir* ripetere per tutto il giro.
Lavorare per circa 2.5 cm a m. rasata
*4 m. d. 2 m. ins. a dir* ripetere per tutto il giro.
Lavorare per circa 2.5 cm a m. rasata
*3 m. d. 2 m. ins. a dir* ripetere per tutto il giro.
Lavorare per circa 2.5 cm a m. rasata
*2 m. d. 2 m. ins. a dir* ripetere per tutto il giro.
Lavorare per circa 2.5 cm a m. rasata
2 m. ins. a dir ripetere per tutto il giro.
lavorare ancora 1 giro a m. rasata, passare un filo tra le maglie rimaste e chiudere.
Fare un pon pon di circa 5 cm. di diametro e cucirlo.

A presto, fatemi sapere...

venerdì 11 dicembre 2009

Blog candy


Se cliccate qui potrete accedere al bolg candy di Marzia che festeggia un anno del suo blog.
Ciao!

giovedì 10 dicembre 2009

Ancora un bimbo-regalo ai ferri....

E questo è il cappellino per Simone, coetaneo di Lorenzo (è nato una settimana esatta dopo di lui)
e grande amico del mio bimbo:

L'ho fatto a punto smocking, veramente facile e veloce, i paraorecchi riprendendo le maglie dal bordo del cappello li ho fatti a legaccio.



Anche stavolta ho lavorato con i ferri tradizionali, ma ho fatto un lavorone con la cucitura:



Una volta cucito il cappello ho ricostruito con l'ago il punto sulle "colonnine" delle maglie di margine.

P.s. per quelle che come me lavorano con i ferri tradizionali e poi devono cucire, vi consiglio di lavorare sempre la prima e l'ultima maglia di ogni ferro a diritto in modo da trovarvi facilitate al momento della cucitura: non vi resterà che prendere insieme con l'ago i due "nodini" corrispondenti dei lembi da unire!

Ciao a presto!

venerdì 4 dicembre 2009

Alberi di Natale...

In appena due ore di lavoro (più o meno) ecco cosa ho sfornato prendendo spunto dal solito blog di Alessia dove trovate anche il link per scaricare il pattern free!




Il pattern é in inglese.
Il cappellino è comunque facilissimo da fare, il mio l'ho fatto così cambiando "gli addobbi".
Alle palline ricamate ho sostituito delle noccioline lavorate con colori diversi in corso d'opera.

Per un cappellino adatto a un bimbo di circa 6 mesi io ho lavorato con i ferri 4,5 in questa maniera:

Avviare 72 m.
giri 1-15 a maglia rasata
giri 16 e 17 a maglia rasata rovescio
lavorare 5 giri a maglia rasata
giro 23 *10 diritti 2m. insieme*
2 giri a maglia rasata rovescio
giro 26 *9 diritti 2 m insieme*
4 giri a maglia rasata
giro 31 *8 diritti 2 m. insieme*
2 giri a maglia rasata rovescio
giro 34 *7 diritti 2 m. insieme*
3 giri a maglia rasata diritta
giro 38 *6 diritti 2 m. insieme*
giro 41 *5 diritti 2 m. insieme*
2 giri a maglia rasata diritta
2 giri a maglia rasata rovescio
giro 46 *4 diritti 2 m. insieme*
2 giri a maglia rasata rovescio
giro 49 *3 diritti 2 m. insieme*
giro 50 *3 rovesci 2 m. insieme*
Passare un filo nelle maglie rimaste e chiuderle tirandolo.

Eseguire e attaccare un pon pon.

Fare i ricami.

Io ho lavorato le palline in ordine sparso nelle parti a maglia rasata facendo una nocciolina nel seguente modo:
prendere la maglia come per lavorare un diritto crociato e lav. nella stessa un dir. un gett. un dir. un gett. un dir.
Voltare il lavoro e lavorare 5 rovesci.
Voltare il lavoro e lavorare 5 diritti.
Voltare il lavoro e lav. 1 acc. un rov. 2 ass. a rov.
Voltare e lavorare un acc. doppio.

Tenete conto che questa non vuole essere una traduzione delle spiegazioni originarie, anche perché le stesse sono per la lavorazione in tondo. Se, come me, volete lavorare con i ferri tradizionali, ricordate di eseguire le diminuzioni sul diritto del lavoro, o in alternativa sul rovescio al giro indicato, iniziando il giro con due maglie insieme a rovescio e terminando con le maglie lavorate a rovescio nel numero indicato dal ferro eseguito.
Per le altre misure fate riferimento alle indicazioni sul numero di maglie e di giri contenute nel pattern segnalato.

Il cappellino è parte del regalo che arriverà a Filippo, piccolino di 6 mesi, per il suo primo Natale!

P.S. il post l'ho scritto letteralmente "a quattro mani" con Lorenzo che ha voluto partecipare alla stesura del testo in braccio a mamma.

A presto!

giovedì 3 dicembre 2009

Al cuore con il cuore...

Ecco gli ultimo lavori che ho fatto per cuore di maglia e che sono in attesa di altri compagnetti per partire:

Ecco alcuni particolari:



Questa è la copertina di nonna Luisa:

Come vedete è semplicissima da fare, grana di riso e maglia rasata, per ravvivare un po' il verdone ho pensato di applicare alcuni fiorellini:

Sono facilmente realizzabili, trovate lo schema anche in questo post.
Ciao a presto!

martedì 1 dicembre 2009

Che fine ha fatto la grande lumaca?

Vi ricordate "la grande lumaca" ? Primo esperimento di lavoro con i ferri circolari...
L'esperimento è quasi riuscito, come tecnica intendo, di certo non come misure... è venuto fuori un maglione leggermente sproporzionato (usando un eufemismo) che Lory potrà indossare forse a 4-5 anni se non si rifiuterà di farlo. Il problema è che arrivata agli incavi manica ho proseguito lavorando lo sprone a intarsio con dei motivi norvegesi, seguendo uno schema del garnstudio che però prevedeva un filato più sottile e quindi un numero maggiore di maglie (e credo anche di giri?). Fatto sta che lo sprone è venuto tanto lungo, nonostante mi sia fermata prima della fine dello schema, e il collo un po' troppo largo. Insomma ne avevo fin sopra le orecchie. Così per il momento l'ho messo nel dimenticatoio in attesa di nuove ispirazioni per apportare le dovute correzioni di tiro.
Oh, questo filato Adriafil è davvero sfortunato, non riesce proprio a trasformarsi in nulla di concreto.
Cara Rosa, come vedi anche chi lavora da un po' più di tempo ha i suoi problemi ha realizzare capi senza seguire uno schema preciso o apportando delle modifiche a modelli esistenti...
Related Posts with Thumbnails